I vegetariani nelle tradizioni spirituali

I vegetariani nelle tradizioni spirituali



I vegetariani nelle tradizioni spirituali


di Guidalberto Bormolini

Il leone verde, 2000


 

Dal Testo

«L'esigenza di astenersi da determinati cibi per favorire l'esperienza spirituale è ricorrente in tutte le tradizioni religiose antiche, fatto ben noto ai padri della chiesa che si fecero difensori dell'astinenza dalla carne. I trattati in difesa di questa pratica ascetica, tanto di epoca patristica che medioevale, non mancano mai di citare gli esempi dei filosofi dell'antichità, dei gimnosofisti indiani o degli asceti di altre dottrine. In genere si riportano le testimonianze degli antichi come esempi positivi a cui l'esperienza cristiana può conferire completezza e pienezza»

Informazioni aggiuntive